Pablo Picasso – L’uomo che di ogni opera faceva un monumento

 

Scrivevamo che FLIP è un angolo di Experiences dove mettere in risalto alcune buone letture; oggi aggiungiamo anche le buone visioni (quelle filmiche, naturalmente). È in televisione la seconda serie di “Genius”. Dopo Einstein, National Geographic racconta, infatti, uno dei più grandi artisti di tutti i tempi. Parliamo di Picasso, la cui biografia televisiva è in onda dal 10 maggio su National Geographic Channel. La serie s’incentra su due momenti dell’esistenza del pittore: la giovane età (grosso modo protratta ai 40 anni) interpretata da Alex Rich, e la maturità (dai 40 ai 92 anni) che vede quale protagonista credibile e convincente Antonio Banderas. Una particolarità, a margine: Pablo Picasso e Antonio Banderas sono ambedue nati a Malaga e l’attore, per sua stessa testimonianza, sembra che abbia in più occasioni rifiutato d’interpretare il ruolo, per deferenza nei confronti del grande “genio” spagnolo. Naturalmente, non c’è alcun bisogno di spiegare chi sia Picasso. Ovunque si appella come “padre del cubismo”. In verità, la svolta cubista si verificò tra il 1906 e il 1907, influenzato dalla retrospettiva sulla pittura di Cezanne, scomparso in quel periodo, e  dalla scultura africana, riscoperta di quell’esotico primitivismo che aveva affascinato Gauguin e tanti dopo di lui. Nel 1907 diede vita a «Les demoiselles de Avignon» che contrassegnò l’inizio della stagione cubista di Picasso, che strinse un intenso sodalizio artistico con George Braque. Le loro opere di questi anni sono sovente indistinguibili. La fase cubista dell’artista malaguegno durò pressappoco dieci anni, ma tanto bastò perché la sua fama raggiungesse un livello impensabile. Molte sono state, in realtà, le aree di sperimentazione artistica di Picasso, che espresse anche attraverso l’impegno civile. Basti pensare all’Esposizione Mondiale di Parigi del 1937, e alla sua interpretazione dell’eccidio di «Guernica», presentato in mostra nel Padiglione della Spagna. Il dipinto rappresenta, infatti, una delle opere più simboliche di tutto il Novecento.

LEGGI ANCHE L’INTERVISTA SU REPUBBLICA:
L’attore nei panni del grande artista nella serie tv ‘Genius’ 

PABLO RUIZ Y PICASSO, semplicemente noto come Pablo Picasso (Malaga, 25 ottobre 1881 – Mougins, 8 aprile 1973) è stato un pittore, scultore e litografo spagnolo di fama mondiale, considerato uno dei protagonisti assoluti della pittura del XX secolo. Snodo cruciale tra la tradizione ottocentesca e l’arte contemporanea, Picasso è stato un artista innovatore e poliedrico, che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’arte mondiale per esser stato il fondatore, insieme a Georges Braque, del cubismo. Dopo aver trascorso una gioventù burrascosa, ben espressa nei quadri dei cosiddetti periodi blu e rosa, a partire dagli anni venti del Novecento conobbe una rapidissima fama: tra le sue opere universalmente conosciute Les demoiselles d’Avignon (1907) e Guernica (1937). (Da Wikipedia, l’enciclopedia libera).

LEGGI LA SCHEDA SU WIKIPEDIA

About the author: Experiences