Il Palazzo reale di Madrid 1/2

 

A Madrid, sede della corte spagnola, il re risiedeva nel Palazzo reale. Oggi il re spagnolo qui svolge le cerimonie ufficiali e le incombenze di Stato; ma la sua residenza privata è ubicata nel Palazzo della Zarzuela. La Reggia sorgeva nello stesso luogo dove prima vi era la cosiddetta Alcázar, andata distrutta da un incendio, nel secolo XVIII. In conseguenza di ciò, nel 1735, il re Filippo V commissionò all’architetto siciliano Filippo Juvara la costruzione del nuovo palazzo. L’architetto morì l’anno seguente ed il compito passò al suo assistente Giovanni Battista Sacchetti. La costruzione si protrasse per 26 anni.

L’edificio spagnolo possiede ben 3418 stanze, per un’area di 135.000 metri quadrati. È la terza reggia più grande d’Europa. È successiva solo al Palazzo del Quirinale di Roma e all’Ak Saray di Ankara. Il prospetto della Reggia spagnola è stato composto in stile tardo barocco italiano, ma con un chiaro riferimento anche al Palazzo del Louvre. Le colonne presenti si differenziano in due fasce stilistiche: in quella bassa sono secondo l’ordine tuscanico (più possenti) e in ordine ionico nella fascia superiore (più aggraziate). Non poteva mancare una vasta zona a verde. Qui sono posizionati i cosiddetti Giardini di Sabatini, di ispirazione francese, realizzati negli anni ’30, dove erano allocate le scuderie reali.

 

ENCICLOPEDIA TRECCANI: SPAGNA

VIDEO SULLA REGGIA DI MADRID:
Palazzo Reale di Madrid
Palacio Real de Madrid
MADRID (Spagna). Cambio della Guardia al Palazzo Reale. “di Claudio La Valle”
Palacio Real de Madrid – Historia – visita

 

About the author: Redazione Experiences