Blocchi educativi ABC – 3/3

 

Ancora oggi i blocchi si basano sui disegni e sui colori originari, ma vengono prodotti esclusivamente con legno di tiglio, realizzati ancora in rilievo e stampato con una gamma colori di inchiostri non tossici, a prova di bambino. «Ogni blocco racconta una storia, e poiché ci sono parecchi lati si può raccontare qualsiasi storia. Troverete una varietà di animali, numeri, simboli matematici, e quattro alfabeti completi».

Esistono infatti serie di blocchi che riproducono gli alfabeti inglese, spagnolo, tedesco, ebraico. Inoltre l’alfabeto Braille e le lingue dei segni. Attualmente, l’azienda ha intenzione di realizzare una serie con l’alfabeto della lingua Cherokee. Non perché ci sia grande richiesta di blocchi di lingua Cherokee. Al contrario: non c’è. La cultura Cherokee è addirittura sul punto di scomparire. Ma preservare e rispettare un linguaggio in via di estinzione è sentito come la cosa più giusta da fare, anche se non c’è un profitto.

Bultman oltre al resto ha ampliato la varietà di confezioni, introducendo nuovi set, raccolti in scatole, sacchi, cassette e vagoncini. A conti fatti, questi blocchi risultano affascinanti per coloro che desiderano sentirsi ancora ispirati dalla partecipazione sensoriale del mondo fisico. È una idea semplice, creativa, vecchio stile e forse un po’ eccentrica, ma questa è l’essenza dello zio Goose.

About the author: Redazione Experiences