La pasta: utilizzata come primo piatto nel menù

 

 

La sua diffusione
Nel Mezzogiorno, in generale, ed in particolare in Sicilia anche anticamente si ha un consistente sviluppo della lavorazione della pasta. Dopo la dominazione araba, l’isola divenne punto di convergenza fra la tradizione mediorientale e l’Europa (Provenza e Renania). Nell’isola, la tradizione romana della lagana, sopravvissuta, si fuse con quella del Talmud palestinese. Si ritiene, infatti, che la pasta risalisse a molto tempo prima in Oriente. Gli arabi, semplicemente, portarono la sua lavorazione sia in Sicilia che in Spagna. Qui, è rimasta l’usanza di abbinarla al brodo. Testi antichi britannici, d’epoca medievale, ci riportano del famoso piatto dei macrows o lozens, sempre, comunque, fatti di pasta fresca, che veniva condita con formaggio e burro.

Tuttavia, in Italia, a differenza della penisola iberica, ebbe una diffusione maggiore, con più ricette e molti formati, lunghi o corti. Crebbe così una cultura della pasta. L’Italia, infatti, può considerarsi l’unico paese al mondo in cui sia prosperata un’usanza così forte da farne un piatto nazionale. La differenza maggiore sta nel suo consumo quale piatto singolo, utilizzato come primo all’interno di un menù. All’estero, invece, fa da contorno a portate di carne o verdure.
Pur se, nella nostra penisola, continua a consumarsi la pasta da brodo, ad essa si contrappone l’uso della cosiddetta pastasciutta. Dal medesimo impasto della lasagna, nacquero i vari formati, a partire dalle tagliatelle o vermicelli. Ugualmente i maccheroni, bucati all’interno, come ci riporta Maestro Martino.

Ebbero una nascita antica pure altri tipi, quali i croseti, formentine e quinquinelli, ma anche la pasta ripiena, come ravioli e tortelli. Il termine di “pasta”, prende in considerazione tutti i suoi tipi e formati: pasta da brodo, pasta fresca e pasta secca. La cosa si fa risalire già dal 14º secolo. Nel 15º secolo, a partire dai medici, nasce la dieta della pasta, consumata in grande quantità, essendo ritenuta ricca di salutari “umori vischiosi”.

Il termine di “pasta”, oggi prende in considerazione tutti i suoi tipi e formati: pasta da brodo, pasta fresca e pasta secca.

About the author: Redazione Experiences