Thonet, da un piccolo laboratorio a una produzione mondiale

 

Michael Thonet (al centro) con i suoi cinque figli.

[1/4]

Michael Thonet (Boppard, 2 luglio 1796 – Vienna, 3 marzo 1871), falegname/ebanista/ artigiano/progettista/industriale è ricordato soprattutto per la sua produzione di mobili in legno curvato a vapore. Le famose “sedie in paglia di Vienna” nome che fu attribuito alle sue sedute largamente utilizzate nei famosi caffè viennesi.

Fu il vero e proprio inventore di una tecnica – applicata all’arredo – totalmente innovativa, grazie alla quale era possibile piegare con il vapore listelli o aste di faggio. Notato dal principe Klemens von Metternich a una fiera nella vicina Coblenza si trasferì con l’intera famiglia a Vienna nel 1841.

Il 1° novembre 1853, la Gebrüder Thonet viene iscritta alla Camera di Commercio di Vienna da parte di Michael Thonet, che apre la società con i suoi cinque figli maschi  intestandola direttamente a loro nome. In verità,

Michael aveva aperto il primo laboratorio di falegnameria/ebanisteria già nel 1819 e negli anni successivi  e aveva fabbricato mobili e parquet utilizzando varie tecnologie di piegatura del legno; quando nel 1851 Michael Thonet, dopo  anni pieni di  molti tentativi con parziali successi e insuccessi, partecipa  all’Esposizione Internazionale di Londra, ha già pienamente acquisito piena maestria nella tecnica di curvatura del legno, come dimostrano le magnifiche curve delle gambe che sorreggono il tavolo/ scrittoio presentato in quell’occasione. L’arte di Thonet tuttavia non è compresa, la novità della sua produzione – troppo in anticipo sul gusto dominante – dovrà attendere l’Esposizione di Monaco del 1854 per raccogliere il plauso meritato. A questo punto il successo meritato è enorme.

Nel 1853 ha un laboratorio di falegnameria di ben 42 lavoranti al 396 in Haupstrasse a Gumperdorf a Vienna. Nel giro di pochi anni Michael e i suoi figli costruiscono 5 fabbriche che produrranno più di un milione di oggetti l’anno. Michael però non si limita al disegno di nuovi modelli. A lui si devono le macchine di curvatura, i forni di essiccatura, l’utilizzo mi speciali viti da legno senza punta. L’intero ciclo produttivo è opera del geniale Michael.

Il prodotto finale, la sedia perfetta viene assemblata alla fine degli anni Sessanta pochi anni prima della sua morte. Ancora oggi le sedie in legno curvato a vapore vengono prodotte nello stesso modo.

 

[Ringraziamo l’arch. Giovanni Renzi per l’attenzione che ci ha riservato, contribuendo ad eliminare le inesattezze ravvisate in questa pagina. l’arch. Renzi è un esperto che si occupa professionalmente di consulenza e formazione sulla storia del marchio Thonet, datazione pezzi storici, organizzazione di mostre (Friedberg, Udine, Milano), valutazione del materiale storico. Molti articoli sull’attività di questa storica azienda si possono trovare sul suo Blog www.legnocurvatodesign.it ].

About the author: Redazione Experiences