Venti città che possedevano il senso d’appartenenza

 

“Il filo rosso che accomuna le protocittà alle moderne metropoli è l’aver costituito un mondo a sé, nel quale uomini e donne si sono identificati in valori comuni che hanno generato un senso di appartenenza a una cultura condivisa”. Così scrive Paola Panigas, redattrice di Focus-Storia nel proporre il numero da collezione, dedicato a venti città che hanno fatto la Storia. Nei secoli, queste città hanno saputo superare momenti tragici per poi risollevarsi.

Il numero sia apre con un’intervista allo storico Franco Cardini, medievista esperto di rapporti tra l’Europa cristiana e l’Islam. Segue una serie di servizi accattivanti: da Babilonia, con la sua Torre di Babele, alla Atene di Pericle, dal Faro di civiltà di Alessandria d’Egitto a Roma, metropoli multietnica fin dall’ora, per arrivare alla Londra vittoriana, alla Parigi di Haussmann, alla Vienna della secessione delle arti, per superare infine l’Oceano e approdare alla terra promessa americana, con i suoi grattacieli di Chicago. Venti città capitali di culture differenti, che hanno saputo richiamare e concentrare uomini giusti nel posto giusto, uomini capaci di esprimere per intero la loro genialità.

PER OTTIMIZZARE LA LETTURA, UTILIZZATE LA VISIONE A TUTTO SCHERMO CON IL TASTO FULLSCREEN 


About the author: Redazione Experiences