A-Head Project presenta OPEN MIND – Da Foucault a Basaglia il ruolo dell’Arte Contemporanea nell’impegno sociale

All’interno del progetto Opera Unica* di Angelo Gallo promosso da A-HEAD Project di Angelo Azzurro ONLUS, venerdì 31 maggio 2024 alle ore 17.30 si svolgerà la Tavola rotonda OPEN MIND, a cura di Lorenzo Benedetti, con il patrocinio di Città Metropolitana di Roma Capitale.

Interverranno Giuseppe Capparelli – curatore e storico dell’arte, Fabio De Chirico– direttore Servizio II Arte contemporanea Direzione Generale Creatività Contemporanea Ministero della Cultura, Domenico Mangano – artista. Modera l’incontro Lorenzo Benedetti – curatore e storico dell’arte.

A-Head Project presenta OPEN MIND

Opera Unica* di Angelo Gallo si arricchisce di una Tavola Rotonda
a cura di Lorenzo Benedetti
Da Foucault a Basaglia il ruolo dell’arte contemporanea nell’impegno sociale
Con
Giuseppe Capparelli, Fabio De Chirico, Domenico Mangano

31 maggio 2024 ore 17.30
Villa Altieri – Città Metropolitana di Roma Capitale
Viale Manzoni 47 – Roma

Al centro della tavola rotonda il ruolo e l’influenza delle idee di Foucault e di Basaglia nella cultura contemporanea, un’analisi approfondita del contesto dell’arte contemporanea impegnata socialmente. Gli artisti, infatti, esplorano spesso le tematiche della salute mentale, della marginalizzazione e del potere attraverso varie forme artistiche, come la pittura, la scultura, l’installazione, la performance e il video. Molte opere d’arte contemporanea si ispirano direttamente alle teorie di Foucault e di Basaglia, mettendo in discussione le norme sociali e le istituzioni che influenzano la percezione e il trattamento delle persone con disturbi mentali. Le collaborazioni di artisti con istituzioni sanitarie o comunità per la creazione di progetti che favoriscano l’inclusione e l’empowerment delle persone con disturbi mentali sollevano consapevolezza sulle questioni legate alla salute mentale, ma incoraggiano anche il dialogo critico e la riflessione sulla società e sulle sue istituzioni.

Nel corso della Tavola Rotonda verrà presentato un progetto di Domenico Mangano & Marieke van Rooy: un documentario partecipativo di 50 minuti dal titolo When the whistle glares che si svolge nella clinica Capriles, un istituto psichiatrico a Willemstad, nell’isola di Curaçao. I personaggi principali del film sono gli artisti, i pazienti della clinica e gli studenti della scuola d’arte dell’Instituto Buena Bista, situato all’interno del sito della clinica. Per quattro mesi (gennaio-aprile 2016) gli artisti si sono immersi nella vita della clinica e creato una sorta di performance collettiva dove, insieme a pazienti e studenti, hanno applicato un esperimento di ‘diluizione’ ovvero immaginare la clinica come un villaggio ‘normale’ includendo incontri e attività che fanno riferimento alla vita di tutti i giorni fuori dall’ospedale. Il risultato è una serie di combinazioni associative e di ritratti poetici che mostrano una visione dell’isola caraibica inedita e creativa dove la fantasia dei pazienti si materializza in flauti di terracotta e il sibilo di questi si diffonde e abbaglia dando voce a un suono arcaico, quello della solidarietà. Il progetto è stato sviluppato durante una residenza d’artista presso l’Instituto Buena Bista, a Curaçao e sostenuto dal Mondriaan Fund, ultima parte di una trilogia di video sull’eredità del movimento antipsichiatrico dei Paesi Bassi.

La Onlus Angelo Azzurro con il progetto A-Head dimostra il suo impegno in questo binomio arte e psichiatria, per la lotta allo stigma della malattia mentale in un percorso sinergico con l’arte contemporanea e sostenendo giovani artisti ad emergere nel panorama nazionale ed internazionale. La mostra Opera Unica* di Angelo Gallo sarà visitabile fino al 27 giugno 2024. L’8 giugno 2024 dei svolgerà invece il Convegno Cura della libertà e libertà della cura. La sfida di Franco Basaglia a 100 anni dalla nascita a cura di Stefania Calapai e Francesco Cro.

Il progetto A-HEAD nasce nel 2017 dalla collaborazione tra l’Associazione Angelo Azzurro ONLUS ed artisti di respiro internazionale, per produrre eventi artistici a Roma ed in altre città europee contro lo stigma della malattia mentale. Con il progetto A-HEAD Angelo Azzurro mira a sviluppare un percorso informativo e conoscitivo delle malattie mentali attraverso l’arte, sostenendo in maniera attiva l’arte contemporanea e gli artisti che collaborano ai vari laboratori che da anni l’Associazione svolge accanto alle attività di psicoterapia più tradizionali. Data la natura benefica del progetto, con A-HEAD la cultura, nell’accezione più ampia del termine, diviene un motore generatore di sanità, nella misura in cui i ricavati sono devoluti a favore di progetti riabilitativi della Onlus Angelo Azzurro, legati alla creatività, intesa come caratteristica prettamente umana, fondamentale per lo sviluppo di una sana interiorità. Lo scopo globale del progetto è quello di aiutare i giovani che hanno attraversato un periodo di difficoltà a reintegrarsi a pieno nella società, attraverso lo sviluppo di nuove capacità lavorative e creative. Dal 2022, la Onlus romana ha inoltre istituito con il Progetto A-HEAD la Prima Edizione del Premio Internazionale “Giovan Battista Calapai e Theodora van Mierlo Benedetti” promosso da A-HEAD Project – Angelo Azzurro ONLUS, e dedicato alla memoria di Giovan Battista Calapai e Theodora van Mierlo Benedetti, due figure centrali che hanno contribuito in modo determinante alla connessione tra la ONLUS dedicata alla lotta contro lo stigma dei disturbi mentali e il settore dell’arte, con la successiva nascita del progetto A-HEAD. Da circa due anni è nato un progetto Editoriale, inizialmente AHEAD Edizioni Diari D’Arte curato e fondato dal Dott Piero Gagliardi e quest’anno Angelo Azzurro Edizioni – linea editoriale specializzata in pubblicazioni letterarie sull’approfondimento di tematiche sociali connesse al teatro, alla letteratura, alla poesia, alla psichiatria e alla psicanalisi diretta dal Dott Giuseppe Capparelli.

Domenico Mangano (Palermo, 1976) & Marieke van Rooy (Weert, NL, 1974) vivono e lavorano ad Amsterdam. Il duo si è formato nel 2014 dopo un’esperienza artistica (individuale) di Domenico Mangano, iniziata alla fine degli anni Novanta. Marieke van Rooy proviene da un background di Storia dell’Architettura e Urbanistica. Tra le istituzioni che hanno ospitato le loro opere: Whitechapel Gallery (Londra), Galleria d’Arte Moderna (Roma), Triennale di Beyond Borders Beaufort (Ostenda), I Biennale di Praga, De Kunsthal (Rotterdam), Casco/Fotodok (Utrecht), Futura (Praga), MOCA (Chicago), Palazzo Grassi (Venezia), XIV Quadriennale (Roma), Vleeshal (Middelburg), II Biennale di Atene e Nomas Foundation (Roma). Il loro lavoro è parte, tra gli altri, della Margulies Collection (Miami), GAM (Torino), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino) e di una serie di collezioni.


INFO
 
A-Head Project – Opera Unica* di Angelo Gallo
Promossa da A-Head – Angelo Azzurro Onlus
Con il patrocinio di Città Metropolitana di Roma Capitale
A cura di Simona Spinella – Testi critici di Simona Spinella e Giuseppe Capparelli

Fino al 27 giugno 2024
Villa Altieri – Città Metropolitana di Roma Capitale
Viale Manzoni 47 – Roma
Orari: dal lunedì al giovedì ore: 9.00-19.00; venerdì 9.00-17.00
 
Angelo Azzurro ONLUS
infoangeloazzurro@gmail.com – tel. 3386757976
https://associazioneangeloazzurro.org
www.facebook.com/Aheadangeloazzurrowww.instagram.com/angelo_azzurro_onlus

Ufficio Stampa Angelo Azzurro
Alessio Morganti
alessio.mrg@hotmail.it – tel. 3401472901
Barbara Speca
barbaraspeca@libero.it
 
Ufficio stampa A-HEAD
Roberta Melasecca_Interno 14 next – Melasecca PressOffice – blowart
roberta.melasecca@gmail.com – tel. 3494945612
cartella stampa su www.melaseccapressoffice.it

About the author: Experiences