EX AQUA – IL BRACCIO DI SAN RAINERI

12,00 

Il libro presentato in questa pagina è un prodotto digitale. Acquistandolo potrete effettuare il download all’istante.

Editore: Experiences
Anno edizione: 2011
Pagine: 240 p., eBook
.
.
Categoria:

Product Description

Sergio Bertolami – Rosa Manuli EX AQUA – IL BRACCIO DI SAN RAINERI

eBook con download annesso.

Il saggio è il frutto di una ricerca che vuole richiamare l’attenzione sull’area falcata, partendo dal recupero della sua identità storica. Il percorso delineato tende a spiegare da dove scaturisca il toponimo di “penisola o braccio di San Raineri”, chi lo abbia imposto e perché questa denominazione sia rimasta da secoli nell’uso quotidiano, pur disconoscendone il vero significato. Varie testimonianze letterarie legano il nome a Raineri, leggendario eremita locale, vissuto e morto nel XII secolo su questo lembo di terra. Si può dimostrare che la realtà è ben diversa. Le vicende storiche sono delineate esattamente nei tempi e nei luoghi, ma a partire dal Settecento si è prodotta una progressiva perdita della memoria collettiva.

Raineri o Ranieri è un santo pisano (1118-1161) che ha condotto in astinenza e povertà parte della propria esistenza in Terra Santa. Dal 1633 è patrono di Pisa, dove nella Cattedrale sono conservate le spoglie. La sua vita è narrata in due manoscritti medievali; ma è nell’iconografia il momento più rappresentativo, per dimostrare l’attestazione del toponimo riferito alla Falce del porto peloritano. Speciale considerazione, infatti, va posta al “Miracolo di Messina” affrescato nel 1384 da Antonio Veneziano per il Campo Santo monumentale di Pisa. Nel dipinto il santo divide il vino dall’acqua (ex aqua) che un oste disonesto vi ha mescolato. Questa allegoria celebra la conclusione di una guerra europea durata 90 anni e l’autonomia della Sicilia dal regno di Napoli.