Valentina, un personaggio speciale 4/4

 

Rispetto agli altri personaggi dei fumetti, Valentina si differenzia nettamente. Abbiamo visto lo scorrere del tempo verso la vecchiaia. Ma la cosa che più sorprende è il suo stato di salute. Valentina ha passato nell’adolescenza una fase anoressica, tant’è che quando Crepax la raffigura adolescente, la dipinge magrissima e sofferente. Dall’anoressia si passa ai problemi psichici. Soffre di incubi e deliri, con allucinazioni e stati onirici. Come fotografa (è il suo mestiere) frequenta spesso contesti feticisti. Spesso è raffigurata nuda, in pose molto sensuali. Tutti questi aspetti anomali per un fumetto permettono a Crepax di creare storie dove realtà e sogno si confondono, acquisendo un taglio spesso fantastico, quasi sempre cinematografico. Il tutto permette al disegnatore una grande libertà creativa, sia nel racconto che nella rappresentazione grafica. 

L’eroina ha fatto parte di campagne pubblicitarie. Al cinema, il personaggio di Valentina appare nel film Baba Yaga (1973), sceneggiato e diretto da Corrado Farina. Il suo ruolo è interpretato da Isabelle De Funès. Le storie di Valentina sono state riprese anche in televisione. La Mediaset, tra il 1989 e il 1990, ha prodotto e trasmesso una serie di 13 episodi di 25 minuti l’uno. L’ambientazione è la Milano del tempo. La regia fu affidata a Gianfranco Giagni e Giandomenico Curi, mentre per il ruolo di Valentina è stata scelta la modella Demetra Hampton, che nella versione italiana è doppiata da Claudia Balboni. Nella migliore tradizione di Crepax, i telefilm alternano erotismo e mistero. Del cast hanno fatto parte: Antonello Fassari, Kim Rossi Stuart, Assumpta Serna, Russel Case, Eva Robin’s, con la partecipazione straordinaria di Sabrina Ferilli, Giorgio Tirabassi e Ricky Gianco.

 

Home

About the author: Redazione Experiences