EXPERIENCES

A COMPANY FOR THE EDUTAINMENT IN CULTURAL HERITAGE

               

READY-MADE

Segui l'attività di Experiences attraverso gli articoli che periodicamente pubblichiamo. Riguardano informazioni sui progetti che stiamo realizzando, le Riviste che da anni ci caratterizzano, gli eventi ai quali ti invitiamo a partecipare.

Vincent van Gogh – Wheat field at sunset, Campo di grano al tramonto, 1888

Pagine a tema: Summer (estate) “In Sunset at Wheat Field”, il grano è definito da una pennellata veloce, che contrasta con la presenza immobile, oscura e incombente della città che si staglia all’orizzonte. Arles era già all’epoca una piccola comunità essenzialmente agricola, con qualche piccola industria, rappresentata di questo dipinto dai camini fumanti. Lo...

William Trost Richards – Early Summer, Inizio estate, 1888

Pagine a tema: Summer (estate) William Trost Richards (1833-1905) era un pittore paesaggista americano associato alla Hudson River School. Nato a Filadelfia, ha studiato pittura part-time mentre lavorava come designer di oggetti ornamentali in metallo. Nel 1858, espose la sua prima mostra pubblica nel Massachusetts. Nel 1862 divenne membro della National Academy of Design...

Auguste Renoir – Lise with a parasol, Lisa col parasole, 1867

Pagine a tema: Summer (estate) Questo primo capolavoro del giovane Renoir si distingue per la sua combinazione di un ritratto con la natura colta nella foresta di Fontainebleau. Vi è raffigurata Lise Tréhot (1848-1922) che Renoir incontrò grazie al suo amico Jules Le Coeur nel 1865 e che fu la sua modella preferita fino...

John William Godward -Summer Flowers, Fiori estivi, 1903

Pagine a tema: Summer (estate) La scelta dei fiori non è stata una semplice coincidenza per un artista attento alla rappresentazione di soggetti greco-romani. I popoli dell’antichità accoglievano l’arrivo delle stagioni spargendo petali e foglie dei fiori propri del periodo. “Summer Flowers” del 1903 è il primo di una serie di dipinti dedicata ai...

Richard Emile Miller – Afternoon Tea, Tè del pomeriggio, 1910

Pagine a tema: Summer (estate) I dipinti di Miller Giverny spesso raffigurano donne in giardino o in stanze che si aprono su di un giardino. Miller fu fortemente influenzato dall’estetica popolare giapponese in Francia tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 e il suo studio era pieno di kimono, ombrelloni, ventagli e...

Adam Gopnik – Io, lei, Manhattan

All’inizio degli anni Ottanta Manhattan non è ancora il fortino inaccessibile che è diventato oggi, ma due giovani appena sbarcati dal Canada attratti dalla sua effervescente vita culturale devono comunque accontentarsi di un minuscolo monolocale in un seminterrato. Da qui partono Adam e Martha nell’esplorazione di se stessi, del loro matrimonio iniziato proprio a...

Hansjörg Küster – Storia dei boschi

Il bosco non è solo la quintessenza della natura, ma anche il prodotto della cultura, degli uomini che lo hanno plasmato curandolo e coltivandolo. Il mito del bosco naturale, selvaggio e immutabile è, perlopiù, solo una favola: rappresenta sì un porzione selvatica contrapposta al mondo civilizzato, ma ne è anche parte integrante.  CONTINUA LA...

Frank Weston Benson -Summer, Estate, 1890

Pagine a tema: Summer (estate) Da giovane Benson voleva diventare un illustratore ornitologico. Iniziò i suoi studi artistici alla School of the Museum of Fine Arts di Boston nel 1880, e fece amicizia con Joseph Lindon Smith, Robert Reid e Edmund Charles Tarbell. Col suo titolo di studio, insegnò disegno a Salem e dipinse...

Franz Stuck – Circle Dancing, Danza in tondo, 1910

Pagine a tema: Summer (estate) La produzione pittorica di Franz von Stuck si impone con accenti di forte simbolismo, sostanziandosi di opere esplicitamente desunte dalla mitologia greco-romana e dalla religiosità pagana. Le caratteristiche principali delle opere di Stuck sono riscontrabili già nelle tele degli esordi: il languore dell’erotismo femminile (Innocenza), la trattazione dissacrante di...

ARCHIVIO DI "PRIMO PIANO"

Raggiungi le pagine d'Archivio. Raccolgono gli articoli pubblicati in questi ultimi anni. Scoprirai tanti argomenti di tuo interesse.

Clicca_qui

CHI SIAMO - DOVE ANDIAMO

Il titolo di un famoso dipinto di Paul Gauguin si richiama ad una grande verità. «Da dove veniamo? Che siamo? Dove andiamo?». Proviamo a raccontartelo.

About

EXPERIENCES si propone di operare per la valorizzazione del ricco patrimonio culturale e ambientale che caratterizza il nostro Paese. E lo fa insieme a professionisti giovani e meno giovani, che assommano diverse competenze disciplinari. A questo scopo abbiamo messo a punto un ambizioso programma di lavoro, con l'intento di incidere su diversi ambiti di attività, attraverso l'incentivazione delle "esperienze" legate allo sviluppo economico del territorio. Non a caso ci chiamiamo proprio "Experiences". Siamo infatti convinti che una conoscenza approfondita del luogo di appartenenza possa permettere di creare occasioni per esprimere e rafforzare in modo rilevante il rapporto culturale esistente, tanto da poter essere percepito a colpo d'occhio.Tutto questo attraverso programmi volti alla conoscenza, valorizzazione, fruizione del ricco e significativo patrimonio di cultura e di natura della nostra terra. I mezzi sono molteplici. Abbiamo deciso di utilizzare il grande apporto che oggi forniscono gli strumenti informatici e multimediali, senza tralasciare le tradizionali tecniche di comunicazione. Nascono così Brossure ed eBook, Guide monografiche, Mostre, incontri, che hanno come tema le testimonianze di maggiore rilevanza, anche quelle che al momento sono meno conosciute, ma presto saranno altrettanto esaltanti.

Info

  •   +090686387
  •  info@experiences.it.
  •   .

TESTIMONIALS

Sono tre fra i molti amici che hanno deciso di realizzare con noi dei progetti davvero importanti. Leggiamo le loro dichiarazioni così piene di significati.
Ogni storia di vita vissuta non è mai uguale a se stessa. Le emozioni si susseguono in un vortice di esperienze uniche, personali, irripetibili. Il progetto "Open" nasce proprio dalla esigenza di dar voce ad emozioni sopite, ormai desuete che la quotidianità, con il suo ritmo frenetico, tenta in ogni modo di occultare. Sono voci che solo un cuore puro può udire, tutto il resto è nulla. Cos'è la vita, in fondo, se non una grande avventura che aspetta solo di essere raccontata?

STEFANIA STRACUZZI

Progetto "Open"
In treno da Amburgo a Berlino per partecipare alla conferenza "Public History of the Holocaust": «Per me è molto importante sostare nel luogo dove c’era il forno, in silenzio. Posso piangere come ho fatto ieri. Dentro di me tanta pace. Penso ai miei alunni e alle persone che per prime leggeranno queste pagine. Per i venti bambini non ci sono tombe ma farfalle. "Venti Farfalle e una nuova primavera" che Sergio Bertolami ha voluto. A lui tutta la mia gratitudine».

TERESA LAZZARO

Progetto "Bullenhuser Damm"
Il Novecento è stato definito il "secolo breve" per la concentrazione di grandi eventi storici e culturali e per la rapidità dei processi tecnologici. In questo denso contesto si sono costruite le nostre vite comuni e si sono fissati i ricordi più intensi. A Messina, è il secolo a cui guardare per ricostruire quell'identità spazzata via dalla furia della natura e dalla volontà e non-volontà umana, attraverso la condivisione di memorie, ricordi, Esperienze.

GIOVANNA CROCE

Progetto "Esperienze del Novecento"

CONTACT

Siamo qui per rispondere a qualsiasi vostra richiesta di informazioni. Scriveteci.
Please fill in all of the required fields