Racconteremo il nostro lavoro di ogni giorno

 

Ve li ricordate i libri “mille lire”? Era la cultura a portata della gente. Un bene. Il male era la stampa tirata coi piedi, una carta scadente, una grafica sbrindellata. La forma non rispecchiava il contenuto, che era spesso quello di un classico. Così qualcuno sollevò la questione: un libro deve possedere la sua dignità. E’ questa rispettabilità che vorremmo dare ai libri da noi selezionati e pubblicati. I nostri e-book non sono una lunga colonna di testo in word, come si possono scaricare gratuitamente da molti siti internet, per rimanere poi dimenticati nel computer. Attraverso la riedizione di un libro, vorremmo farne riemergere la memoria fragorosa: quella che aveva suscitato alla sua prima apparizione. Vorremmo rimetterne in circolo le idee, in un mondo che vive alla giornata, perché ha dimenticato che è la nostra esperienza che ci fa trovare il coraggio per spiccare il salto verso il futuro.

I nostri Reprint sono quelli che oggi trovate solo nelle biblioteche. Il problema è che le biblioteche, comprese quelle su internet, sono vuote di lettori capaci di leggerle. Le edicole sono invece piene di libri da comprare a pochi euro, belli ed allettanti, ma servono per riempire librerie d’arredamento, costruite per far mostra di una cultura che desideriamo possedere, ma che non è ancora divenuta nostra. I libri così rimangono mummificati, mentre cercherebbero persone sensibili per tornare a nuova vita. Ogni libro, in realtà, contiene il viaggio liberatorio dell’autore che racconta la propria passione. Interesse di Experiences è portare alla conoscenza corretta di un mondo legato alla realtà “quotidiana”, dove i prodotti della cultura (i libri e ciò che narrano) non sono opere eccezionali isolate dal contesto.

Siamo in sintonia con quanti non ne possono più di libri sacrali, che promettono la salvezza dal peccato dell’ignoranza. L’ignoranza, semmai, sta nel considerare imbalsamato il passato, senza volerlo esplorare nella sua vera essenza. Considerare gli autori come busti marmorei erti sul piedistallo di un corridoio scolastico. Da venerare, perché irraggiungibili. Bene, impariamo ad ascoltare i libri, perché tra le loro righe nascondono sorprese. Parliamone insieme e facciamo scaturire nuovi libri. E se è vero che oggi esistono più scrittori che lettori, è solo perché nessuno vuole più rimanere in silenzio. Scrittori di tutto il mondo unitevi. Experiences è qui per darvi voce.

logo4

About the author: Sergio Bertolami

Leave a Reply

Your email address will not be published.