Lucio Fontana – Concetto Spaziale. Attese, 1964

Se in geometria razionale la retta è un insieme di punti totalmente ordinato allora pare del tutto naturale come dai primi “Buchi” del 1949 Lucio Fontana arrivasse a proporre, nel 1958 alla galleria milanese Il Naviglio, i primi lavori con i cosiddetti “Tagli”, poi battezzati dall’artista “Attese”; al singolare se il taglio era uno solo, al plurale […]

Marc Chagall – Dans mon pays, 1943

L’opera presente nelle collezioni della Gam fu eseguita durante l’esilio di Chagall e della sua famiglia negli Stati Uniti, dove era approdato nel 1941 per sfuggire le persecuzioni nazifasciste, accogliendo l’invito del Museum of Modern Art di New York. In America il pittore di Vitebsk ritrova numerosi colleghi artisti sfuggiti alla guerra, tra cui Léger, […]

Mark Rothko – Untitled, 1952-1953

Una delle figure centrali della New York School, Mark Rothko ha rifiutato con enfasi la lettura del suo lavoro in termini puramente formali ed estetici. Ha usato mezzi astratti per esprimere “emozioni umane di base – tragedia, estasi, sventura e così via”, sforzandosi seriamente di creare un’arte di un’intensità maestosa per un mondo secolare. La scala era un fattore […]

Joan Miró – Carnaval d’Arlequin, 1924-1925

“Carnevale di Arlecchino” è un’opera culminante di una serie di dipinti di Joan Miró infusi con lo schema di colori e il paesaggio della sua nativa Catalogna, in Spagna . La curiosa figura raffigurata nella parte centrale sinistra della tela con una maschera per metà rossa e per metà blu e motivo a rombi sulla tunica fa riferimento alla commedia dell’arte italiana. In […]

Jackson Pollock – Convergence, 1952

All’indomani della seconda guerra mondiale , molti artisti si sono allontanati dagli stili e dai temi tradizionali per cercare nuovi modi di esprimersi. Nel 1951, Jackson Pollock affermava: “Mi sembra che il pittore moderno non possa esprimere la sua età, l’aereo, la bomba atomica, la radio, nelle antiche forme del Rinascimento o in qualsiasi altra cultura del passato. Ogni […]

I giochi da tavolo che tutti amavano nel XX secolo

I giochi da tavolo hanno fatto parte della maggior parte delle culture e delle società nel corso della storia. Il più antico gioco da tavola noto per essere esistito e Senet, che è stato scoperto nelle sepolture dell’antico Egitto dal 3500 a.C. e coinvolge i giocatori che si muovono su un piccolo tabellone a griglia […]

Collezioni: Ca’ Granda – Ospedale Maggiore Policlinico a Milano

Un grande ospedale all’avanguardia nella cura e nella ricerca biomedica, ma anche una storia millenaria, strettamente radicata nella cultura e nella società milanese. Una straordinaria varietà e ricchezza di beni culturali: l’archivio storico, le raccolte d’arte, le collezioni bibliografiche, gli strumenti e preparati scientifici, che aprono infinite prospettive sulla civiltà di Milano e della Lombardia […]

Collezioni: Castello Odescalchi – Bracciano, Italia

Con oltre Cinquecento anni di storia, il castello domina il suggestivo borgo di Bracciano e il suo magnifico lago. Bracciano, sulla via Clodia all’interno dello Stato della Chiesa, era il primo di una sequenza di possedimenti che dalla costa tirrenica si diramavano su quasi ogni strada consolare fino alla via Valeria, dentro al Regno di […]